Esistono applicazioni per le quali non è possibile utilizzare macchine o dispositivi di impiego generale. In questi casi i dati di ingresso del progetto comprendono solo le prestazioni richieste e qualche limitazione geometrica. Quando i vincoli sono pochi le soluzioni costruttive che li soddisfano sono in genere numerose, l’immaginazione del progettista ha allora ampi spazi di manovra ed il lavoro diventa particolarmente gratificante.Cercare soluzioni alternative non è comunque così semplice perché quando esistono, non è detto che siano tecnologicamente praticabili e quando lo sono capita spesso che siano economicamente insostenibili. La pagina 3 riporta, ordinati cronologicamente, alcuni progetti di macchine o dispositivi realizzati a partire dal 1983. Alcuni di essi prevedevano la produzione su scala industriale, altri prevedevano la realizzazione di pezzi unici o piccoli lotti, la caratteristica che li accomuna è in ogni caso la mancanza di una pianificazione di gamma. Ciascun progetto cioè aveva come scopo la realizzazione di una macchina o di un dispositivo da utilizzare solo per l’applicazione per cui era stato concepito. Ognuno di essi è accompagnato da una breve descrizione.