P136-Macchina trattamento raspi Cantine Settesoli Menfi
Progetto validato nel 2006

Macchina per lo sminuzzamento dei raspi in grado di trattare 15000kg/h di raspi.
Il lay-out di processo preesistente alla installazione della macchina, ha richiesto una inusuale soluzione di piazzamento ed uno speciale sistema di scorrimento su binari per permettere la eventuale sostituzione delle lame senza fermare il processo.
La macchina è sistemata all’interno di un lungo tunnel e scarica, tramite due coclee controrotanti, il prodotto triturato direttamente sopra il nastro trasportatore precedentemente usato per l’evacuazione dei raspi non trattati.
Notoriamente il processo enologico non può essere interrotto e si svolge in pochi giorni di intenso lavoro.
I grappoli arrivano dai luoghi di vendemmia trasportati alla rinfusa in cassoni a tenuta che spesso nascondono pezzi di metallo, sassi, forbici etc.
Le macchine diraspatrici sono poco sensibili alla presenza di corpi estranei mentre i coltelli della macchina trituratrice non superano l’impatto ad oltre 270km/h con corpi solidi di durezza molto superiore a quella del raspo.
Il sistema di by-pass permette di spostare la macchina senza sforzo ed un solo operatore è in grado di ripristinarne il funzionamento in pochi minuti senza arrestare le macchine diraspatrici.

Realizzazione GBM Camporotondo di Fiastrone