-P127-Validato nel 2004
-P133-Validato nel 2005
Pompe autoinnescanti per motori marini

Due pompe autoinnescanti per acqua di mare sviluppate sulla base delle idrauliche messe a punto con il progetto P58 ed in grado di lavorare fino alla velocità di 3150 giri/min con un NPSH richiesto di 5m.
Il raggiungimento di tali prestazioni è stato possibile grazie a due soluzioni originali.
La prima ha permesso di rendere minime le perdite di energia sul bordo di aspirazione della palettatura risolvendo un vincolo tecnologico legato alla realizzazione delle attrezzature di fonderia che impediva di realizzare una superficie continua a monte ed a valle delle luci di alimentazione.
La seconda ha permesso di portare il diametro dell’albero al valore richiesto sostituendo la linguetta sul mozzo della girante  con un sistema di calettamento ad attrito adeguatamente protetto dalla corrosione.
Gli alberi di queste macchine sono direttamente trascinati dalla catena di ruote che comanda la distribuzione e sono soggetti a sollecitazioni torsionali  cicliche che si sposano male con le concentrazioni di sollecitazione dovute alla cava della linguetta.
La macchina più piccola è geometricamente simile a quella più grande a livello di parte idraulica e ne condivide tutte le soluzioni costruttive.